Indice del forum Psicolife
il forum ufficiale di

www.Psicolife.com

Ipnosi, psicologia e psicoterapia a firenze
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

PAROLE CHIAVE

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ipnosi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Mer Ott 18, 2017 8:18 am    Oggetto: Ads

Top
CVC



Registrato: 22/12/10 15:17
Messaggi: 6

MessaggioInviato: Lun Giu 06, 2011 8:58 am    Oggetto: PAROLE CHIAVE Rispondi citando

Buongiorno, mi è capitato spesso di soffermare l'attenzione sul concetto
di parola-chiave. E' più semplice rappresentare tale concetto nell'ambito
dell'informatica ed in particolare per quanto riguarda il web: le parole chiave sono parole con un significato particolare che hanno lo scopo di
rendere più specifica (quinidi più rapida e precisa) una ricerca.
Anche nella mnemotecnica si fa riferimento alle parole chiave come strumenti cui associare un più esteso dato da ricordare
In campo "mentale" è possibile invece osservare quel fenomeno, segnalato dallo stesso Erikson, per cui da un particolare si può scatenare
un "flusso di ricordi", materiale questo molto utile ai fini della tecnica ipnotica.
Ho provato a fare una ricerca sul web ma non sono riuscito a trovare nessuna sorta di "letteratura" sull'argomento parole chiave riferito all'ambito ipnotico/psicologico (probabilmente è anche qui una questione di paole chiave).
Ringrazio anticipatamente per eventuali chiarimenti al riguardo.
Cordiali Saluti
Top
Profilo Invia messaggio privato
latham
Site Admin


Registrato: 19/02/06 19:53
Messaggi: 670

MessaggioInviato: Gio Giu 09, 2011 11:12 am    Oggetto: Rispondi citando

Il concetto è frutto di un errore di traduzione associato a 2 "vocabolari" differenti anche se di ambiti molto vicino.
Stiamo parlando di parola chiave in campo ipnotico e in campo di programmazione neuro linguistica.

Nel primo caso la parola chiave sono tutte quelle parole che l'ipnotista emette, volutamente (per sondare, valutare, o confermare le sue teorie) per vedere se "provocano un qualche effetto" nel cliente, o emesse incosciamente durante le sue induzioni e che "comunque" permettono di cogliere una risposta "inaspettata" nella fisiologia-mimica-prossemica-tono del respiro nel cliente.

es. L'ipnotista VUOLE sondare i legami familiari del cliente? Può inserire durante la sua ipnosi le parole chiave: madre-fratello-divorzio..ecc..ecc...
per vedere come reagisce il cliente a questi stimoli associativi.
Oppure "involontariamente" di materinità dicendo la parola mamma e riscontra che il respiro del paziente si fa più alto e frequente.

Nel secondo caso viene usata la parola chiave come un ancoraggio sonoro alle suggestioni imposte e riutilizzate nel tipico esempio del prolasso di ancore suggestive.

es. l'ipnotista può descrivere stati di benessere e ripetere una parola chiave ad. LETTO...mentre il paziente fa esperienza di questo benessere...e ripeterla più volte fino a provocare un associazione stimolo acustico specifico (la parola chiave LETTO) e lo stato cenestesico suggestionato (il benessere).
Alla fine dell'indusione...la parola chiave se pronunciata continua a rievocare le suggestioni impartite nello stato ipnotico.
Può pensare lla pubblicità...e a tutte le parole chiave che generano in continuazione:
es. Nokia: connecting.... (immagino che già leggendo questa frase saprebbe cosa mettere al posto dei puntini)
o FALQUI....
le parole chiave usate in termini di ancoraggio...evocano parte di frasi omesse, sensazioni associate, o interi concetti ad esso associato, come la parola VACANZA...che le richiamano tutte le vacanze già sperimentate.

Così se dico SEDIA...lei pensa subito a TAVOLO...se dico Luce...lei pensa a buio.

spero di aver spiegato l'ambiguità di due concetti distinti associati alla medesima parola.
Saluti

_________________
Admin

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
CVC



Registrato: 22/12/10 15:17
Messaggi: 6

MessaggioInviato: Ven Giu 10, 2011 11:42 am    Oggetto: Rispondi citando

Quindi la parola chiave in ipnosi o in pnl, sia pure utilizzata per scopi diversi, sarebbe comunque un'associazione, o forse più specificamente un riflesso condizionato. L'abilità starebbe quindi nel saper osservare, in se stessi o negli altri, le eventuali parole-chiave relativamente ad una situazione o ad un comportamento. Ma come fare a riconoscere le parole che hanno un peso inconscio su di sè o sugli altri?
Top
Profilo Invia messaggio privato
latham
Site Admin


Registrato: 19/02/06 19:53
Messaggi: 670

MessaggioInviato: Sab Giu 11, 2011 4:40 pm    Oggetto: Rispondi citando

Sugli altri occorre saper cogliere i minimal cues, i segnali guida minimali della psicofisiologia ipnotica.
si impara con tanta pratica e con un buono studio dei marker comportamentali e fisici; su qaulche buon libro di ipnosi o di comportamentismo si posso trovare (es. Trattato di ipnosi - Granone -Ed. Broringhieri)

Su di noi...è pressochè impossibile se non si è capace di sviluppare posizioni meta percepenti (che comunque un buon allenamento ipnotico finisce con generare) che ci permettono di osservarci mentre persone, eventi o circostate promuovono tali associazioni.

Un esempio è riuscire a cogliere l'effetto della salivazione nel momento che qualcuno ci sta parlando di una pizza...per comprendere che abbiamo voglia di tale sapore, o il profumo di salmastro quando qualcuno ci parla del mare...se riusciamo a cogliere elementi "dissociati" dall'esperienza immediata...e ci "accorgiamo" di andare per effetto d una qualche parola a "ricordaer" o "rivivificare" un qualche stato di coscienza, una emozione o una percezione passata...allora quella parola e/o evento ha attivato un fenomeno autoregressivo che non avremmo saputo cogliere.

Con un buon allenamento a riconoscere le proprie fluttuazioi di coscienza si arriva ad accorgersi di quali siano anche i trigger, gli attivatori, e le ancore che ci siamo affidati o ci sono state indotte.

_________________
Admin

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
CVC



Registrato: 22/12/10 15:17
Messaggi: 6

MessaggioInviato: Dom Giu 12, 2011 9:23 am    Oggetto: Rispondi citando

Ringrazio per le indicazioni molto utili.

Beh, presumo che certe capacità si possano acquisire solo con anni di studio e di esperienza pratica. Mi viene in mente un frase di Richard Bandler: "Se ti crei un immagine di x, poi pensi y e a quel punto senti z... è la descrizione di un processo. E quando una cosa è vista in termini di processo è aperta a cambiamenti". Presumo occorra molto spirito d'osservazione e la volontà di tentarci perlomeno.
Top
Profilo Invia messaggio privato
latham
Site Admin


Registrato: 19/02/06 19:53
Messaggi: 670

MessaggioInviato: Dom Giu 12, 2011 5:53 pm    Oggetto: Rispondi citando

Wink

_________________
Admin

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Ipnosi
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001 - 2005 phpBB Group
Theme ACID v1.5 par HEDONISM
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 0.52