Indice del forum Psicolife
il forum ufficiale di

www.Psicolife.com

Ipnosi, psicologia e psicoterapia a firenze
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Attacchi di Panico

 
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Disturbi Psicologici
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Ott 19, 2017 2:31 am    Oggetto: Ads

Top
latham
Site Admin


Registrato: 19/02/06 19:53
Messaggi: 670

MessaggioInviato: Gio Mar 23, 2006 4:16 pm    Oggetto: Attacchi di Panico Rispondi citando

felice77
Citazione:
buongiorno,

soffro di attacchi di panico, e per questo motivo ho iniziato la terapia strategica(ho fatto 2 sedute).
mi capita di avere attacchi di panico in media 1 volta ogni 15 gg nel momento in cui inizio a pensare cosa può succedere se non mi controllo..quando sento la paura che sale..
diciamo che ho paura di me stessa in quanto non sono capace di controllarmi..in quei momenti la convinzione di stare male è forte tanto che esplodono i sintomi fisici.. mi sento strana.come se non vedessi bene mi sento confusa in testa..come se non capissi + dove sono.(anche se in realtà so benissimo dove mi trovo e cosa sto facendo)mi sento come assente ..il cuore a mille..a volte arrivano scosse alle mani..sudo..e mi sento in testa come se parte una vertigine che mi fa venire da scuotere la testa..mi sento in un altra realtà..poi piano piano cerco di dirmi che è solo panico..ma è come se lottassi contro me stessa..una parte di me è realmente convinta di stare male, l'altra sa a memoria i sintomi e per questo cerca di razionalizzare. dopo questa grande paura il mio umore è un pochino a terra..anche perchè mi domando come ho fatto ancora una volta a lasciarmi condizionare e spaventare in quel modo..rimango anche un pochino come "stordita"...perchè?
la mia paura è che in quei momenti io possa perdere completamente il controllo...o che la convinzione di stare male veramente non mi faccia + ragionare ricordandomi che è "solo" un attacco di panico?
ho trascorso giornate dove stavo praticamente in attesa che mi venisse il panico..rimanevo con la paura nel corpo..ora non è così..le mie giornate sono molto tranquille e serene a parte ogni tanto..forse quando sono + fragile e il ricordo e la paura si fanno sentire..
mi date un consiglio?

_________________
Admin

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
latham
Site Admin


Registrato: 19/02/06 19:53
Messaggi: 670

MessaggioInviato: Gio Mar 23, 2006 4:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Ciao Felice77,

tu vuoi un consiglio su come fare a stare meglio, intanto che proseguono le sedute di terapia strategica...

Ebbene, di rimedi contro il disturbo di panico probabilmente già ne conosci qualcuno, visto che in Internet, a partire dalle comunità online come i forum sull'argomento, ci sono tante risorse.

Io posso dirti solo che stiamo preparando una pagina con dei consigli "pratici" per affrontare al meglio possibile le "giornate no", mentre si è in psicoterapia, ma bisogna aspettare aspettare ancora un pochino... Sad

Per il problema della derealizzazione di cui parli (la sensazione di essere in un'altra realtà ecc.) è un tipo di dissociazione spontanea simile alla dissociazione che avviene in ipnosi. Credo che una ipnoterapia condotta da un ipnoterapeuta ericksoniano potrebbe far sì che tu riesca ad attuare un'integrazione delle tue parti che si scindono nei momenti di crisi, dopo che la crisi è passata.

Vorrei che notassi due cose: 1) ho scritto ipnoterapia e non semplicemente ipnosi e che l'ipnoterapeuta dovrebbe essere ericksoniano non solo perché conosco meglio questa branca della psicoterapia, ma anche perché credo sinceramente che per praticare l'ipnosi bisogna affidarsi a psicoterapeuti, che hanno un rispetto della persona del paziente ben diverso da quello degli ipnotisti non-ericksoniani (che spesso non sono neanche psicoterapeuti); 2) siccome il tuo problema è proprio la dissociazione non dovresti fare auto-ipnosi, per non esagerare il problema, ma affidarti a qualcuno che mantenga il controllo del tuo stato dissociativo, per poterlo utilizzare terapeuticamente.

Se vuoi un elenco degli psicoterapeuti ericksoniani della tua zona dovresti essere in grado di trovarli presso la società italiana di ipnosi.

Lo psicologo (alias Dr. Leo)

_________________
Admin

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
latham
Site Admin


Registrato: 19/02/06 19:53
Messaggi: 670

MessaggioInviato: Gio Mar 23, 2006 4:17 pm    Oggetto: Rispondi citando

felice77
Citazione:
oggi mi è venuto un attacco di panico..ho avuto un senso di soffocamento..il primo pensiero è stato "sto svenendo..muoio"e una vampata di calore è partita dalla testa..confusione totale..scosse alle mani..tremore e paura..ho pensato che ero sola..(anche se sul lavoro ci sono 100 persone..) ho pensato che non sapevo cosa dire alle mie colleghe perchè volevo scappare a casa ma non ce la facevo..non potevo dire "sto male" perchè vedendomi cadaverica avrebbero chiamato l'ambulanza..il che avrebbe aggravato la situazione perchè in fondo in fondo sapevo che era panico..ma la mia paura era quella di non potermi + calmare..una parte di me non riusciva proprio a crederci che era un attacco di panico..era troppo convinta che stessi male davvero..
2 domande:
1- da cosa nasce questa convinzione? forse inconsciamente ho "creato" un brutto vizio al mio modo di pensare di fronte ad un dolore o sensazione strana?
2- pensavo che durante la terapia strategica che ho iniziato(ho fatto 2 sedute) questi attacchi potessero sparire..invece è successo che prima di iniziare la terapia era come se fossi riuscita in qualche modo a "tenerlo sotto controllo" ora invece non ci penso per tutta la giornata..ma poi arriva così..all'improvviso in tutta la sua forza.. questo non so se ritenerlo un passo avanti o indietro..

_________________
Admin

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
latham
Site Admin


Registrato: 19/02/06 19:53
Messaggi: 670

MessaggioInviato: Gio Mar 23, 2006 4:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Vedi Silvia, a causa di qualche motivo (che sia a causa di un conflitto interiore, una predisposizione dovuta al tuo rapporto con i tuoi genitori, una serie di eventi particolarmente stressanti, o il bisogno di tenere troppe cose sotto controllo in realtà non importa...) il tuo organismo ha "appreso" ad effettuare una serie di risposte quando si presentano alcuni stimoli. Questi stimoli sono: il dialogo interno (tipo "e se mi viene un attacco di panico", oppure "sto svenendo, muoio"); una semplice apnea temporanea; un'accelerazione del battito cardiaco; ecc.
Le risposte sono quelle che conosci e a loro volta le prime risposte ne fanno scaturire altre, in un circolo vizioso in cui le risposte precedenti fanno da stimolo per quelle successive, finché il tuo organismo non può più sopportare l'escalation. Poi, esausto, l'organismo ritorna ad un livello di funzionamento normale, ma la paura rimane, e quindi il dialogo interno...

Ora quello che fa la psicoterapia orientata alla soluzione del sintomo (per esempio quella strategica) è proprio di insegnarti come reagire ai primissimi stimoli, per non finire nel circolo vizioso. Erickson, da cui la terapia strategica deriva, diceva che non si può cambiare troppo velocemente, e che la mente ha bisogno di tempo per fare le sue riassociazioni anche quando queste vengono provocate in psicoterapia. Non puoi aspettarti risultati immediati "magicamente" perché, anche qualora questi avvenissero, puoi stare tranquilla che non sarebbero duraturi. Forse dovresti avere la pazienza del seme che sta sotto terra e aspetta che l'acqua che viene versata sopra di lui (ma che non può vedere) e i sali minerali contenuti nella terra intorno a lui facciano piano piano il loro effetto. E' il seme a crescere, con le regole che sono scritte dentro di lui, ma è felice di farlo al suo ritmo e fiducioso che un giorno non lontano vedrà la luce.

Spero di aver risposto ad entrambe le domande.
_________________
Dr. Paolo D'Alessandro

_________________
Admin

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
latham
Site Admin


Registrato: 19/02/06 19:53
Messaggi: 670

MessaggioInviato: Gio Mar 23, 2006 4:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

felice77
Citazione:
grazie per le risposte..
comunque non capisco...se sento un sintomo strano..la primissima cosa che mi viene è come una fitta in testa..questa cos'è? PAURA? a volte non riesco a credere che la PAURA coinvolga così tanti sintomi fisici..(tachicardia sudorazione ecc ecc)

_________________
Admin

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
latham
Site Admin


Registrato: 19/02/06 19:53
Messaggi: 670

MessaggioInviato: Gio Mar 23, 2006 4:18 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Vedi, Silvia, tecnicamente non si tratta della paura in sé, quanto dell'attivazione portata dalla paura (o, meglio, dall'ansia).

L'attivazione è dovuta semplicemente all'aumento nel corpo di quell'ormone che entra "automaticamente" in gioco quando c'è un pericolo o un'evento stressante. Quell'insieme di effetti provocati da questo ormone è la cosiddetta risposta dell'organismo del tipo "attacca o fuggi" e funziona benissimo in caso di una reale minaccia fisica in cui tutti i sistemi muscolari importanti vengono irrorati di colpo dal sangue, i muscoli si tendono, si comincia a respirare molto più velocemente e il sangue si riempie di ossigeno (questo provoca un altro circolo vizioso parallelo a quello dell'adrenalina). In quel momento saremmo pronti per prove fisiche eccezionali...

Quando però tutta questa attivazione avviene per sbaglio, e non c'è nessun pericolo cui fare fronte, allora, tutto questo si traduce in dolori muscolari, fitte, tremori, vertigini, tutti gli effetti normali, insomma, dell'adrenalina in quantità. Se uniamo questa semplice risposta "istantanea" (nel senso che dovrebbe anche finire subito) alla capacità di riverberazione dovuta al fatto che poi la nostra mente avvertendo quei sintomi ha paura e attiva ancora di più il corpo, abbiamo quel circolo vizioso che aumenta ancora di più tutti i sintomi.

_________________
Admin

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
latham
Site Admin


Registrato: 19/02/06 19:53
Messaggi: 670

MessaggioInviato: Gio Mar 23, 2006 4:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
a volte mi capita di avere come un nodo alla gola..ho notato che questo fastidio mi viene anche nei momenti di assoluta tranquillià, quando non sto pensando a nulla e non ho neanche un filo di ansia.
può essere qualcosa legato allo stomaco?
il fatto è che dopo questa sensazione mi viene un pò di agitazione perchè questo sensazione di nodo alla gola mi fa agitare pensando che non riesco a respirare bene.

_________________
Admin

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Disturbi Psicologici
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001 - 2005 phpBB Group
Theme ACID v1.5 par HEDONISM
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 0.13