Indice del forum Psicolife
il forum ufficiale di

www.Psicolife.com

Ipnosi, psicologia e psicoterapia a firenze
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Anche io ho paura

 
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Disturbi Psicologici
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Dom Ott 22, 2017 7:09 am    Oggetto: Ads

Top
latham
Site Admin


Registrato: 19/02/06 19:53
Messaggi: 670

MessaggioInviato: Gio Mar 23, 2006 4:28 pm    Oggetto: Anche io ho paura Rispondi citando

Citazione:
Mi Chiamo Angelo ed ho 37 anni, sposato e padre di due bimbi pikkoli.
Comincio dall'inizio.
Ho sempre sofferto di ansia (sopratutto periodo di esami universitari), insicurezza ( atal punto di avere paura di parlare in italiano per paura di sbagliare), e sopratutto da un certo periodo in poi paura di viaggiare (anke se ho fatto l'univeristà a Torino abitando in Calabria).Non conoscevo ke questo mio "malessere" fosse una malattia, ma lo associavo ad una componennte caratteriale della mia persona. Mi sono ritirato nella mia Calabria dopo aver terminato gli studi, convinto di ritornare il ragazzino spensierato e quindi di "annullare" queste mie improvvise "paure". Dall'ora i miei viaggi sono diventati radi x paura di "soffrire" i momenti angosciosi dell'attesa o delle paure del viaggio che erano solo nella mia mente, solo quando costretto a farlo tenevo duro fino a quando salivo sul treno e poi tutto scompariva, semmai rimaneva la paura che rimanessi solo o la paura dell'insonnia stando fuori casa (altra fobia!). Ebbene premesso questo, l'apice di tutto questo ancora mantenibile sotto controllo, è espoloso quando dovevo akkompagnare i miei genitori in un viaggio lungo 200 Km al loro paese natio. Due volte ero riuscito a sostenere questa "difficile" impresa dormendo poko e qualke crisi isterika, ma qsta volta la crisi è stata acuta con painto e conseguente notte insonna (mia moglie si è spaventata -parliamo di 4 anni fa).Bene, sapendolo mio fratello (avendo avuto anke lui stessi problemi), mi consiglia un psikiatra, e comincio terapia kon una compressa di zoloft.
Ma haime il peggio era dietro l'angolo, sei mesi dopo x lavoro dovevo andare in amerika, ebbene nn diko lo stato acuto di ansia pre partenza e quindici giorni passati li un vero inferno.. (tra l'altro mi era stato dato l'alprazolam per affrontare il viaggio).
Tornato miracolosamente a casa, rivedo lo psikiatra e con due compresse di zoloft al di e l'aprazolam e andato abbastanza bene, tra pikkole crisette, fino l'anno scorso.
L'anno scorso avevo individuato un nuovo piskiatra vicino casa x fare eventuale psikoterapia, ed ecco ritornare i sintomi di ansia (ero ritornato ad una sola compressa di zoloft). Non potendo seguirmi bene il nuovo psikiatra (essendo anke struttura universitaria!) ho individuato un piskiatra della mutua e da allora sono in cura da lui.
Ho cambiato terapia: Cipralex 10 mg e frontal 0,25.
Dopo 4 mesi dovevo andare nuovamente fuori regione (solo fuori regione!) x lavoro e nn ce l'ho fatta. Messo malattia.
Allora lo psikiatra mi ha anke associato lo Zyprexa da 5 mg velotab al di per poi ridurmelo tre volte alla settimana. Per poi sospendermelo da circa venti giorni. Veniamo al punto da quando me l'ha sospeso ho cominciato a soffrire psikologikamente (paura..sopratutto di non dormire) sia fisikamnte nervosismo, ansia e paura (sopratutto di morire o di suicidarmi o fare male ai miei). Venerdi scorso ho avuto l'apice della crisi ansia è paura forte (panico!) per cui irrazionalmente (dopo nove giorni di astinenza) ho assunto arbitrariiamente una compressa di zyprexa e mi sono subito kalmato (prima mi sembrava d'impazzire, che mi avrebbero rikoverato, ecc..). Orbene sono tornato oggi dallo psikiatra e mi ha prescritto la ripresa dello zyprexa, ma io ho rifiutato sostenendo che nn tollero + gli effetti collaterali dell'antipsikotiko (dalla mancanza di libido, all'ingrassamento). Mi ha riaumentato il frontal.
Orbene dopo avervi fatto conoscere così "leggermente" la mia personalità vi espongo la diagnosi: semidepressione con disturbi ossessivi compulsivi e varie fobie (dimenticavao paura di rimanere solo al lavoro!bohhh)....
Mi chiedevo ma possibile che nn si possono eliminare gli antipsikotici???sono veramente utili nel mio caso e se decido di riprenderlo sarò sempre costretto e con quali vantaggi (mi sento impotente! e x la mia età)...La mia diagnosi è corretta o soffro solo di agorafobia????E xkè adesso ho paura di fare la cosa sbagliata????Insomma mille dubbi ke nn fanno ke alimentare la mia ansia..
Spero di non avevrvi annoiato ma credo ke un pò della mia storia fosse necessaria per potermi rispondere.
Grazie anticipatamente.
Angelo

_________________
Admin

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
latham
Site Admin


Registrato: 19/02/06 19:53
Messaggi: 670

MessaggioInviato: Gio Mar 23, 2006 4:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Caro Angelo,

questa mia prima risposta sarà breve, il motivo essendo che mi dovresti indicare i nomi di tutti i farmaci che stai assumendo. In assenza dei nomi dei farmaci è del tutto impossibile dare qualsiasi suggerimento. Mi sembra comunque strano che si tratti di antipsicotici, a meno che non sia in un contesto di una depressione/ansia con una componente psicotica oppure estrema agitazione psicomotoria. Se ciò fosse il caso, dovrei comunque essere a conoscenza dei nomi dato che ci sono varie categorie di questi farmaci.

Ti consiglio comunque di vedere "Gli specialisti rispondono" sull'ansia per consigli generali.

_________________
Admin

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
latham
Site Admin


Registrato: 19/02/06 19:53
Messaggi: 670

MessaggioInviato: Gio Mar 23, 2006 4:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
In relazione alla richiesta di farmaci che sto assumendo di seguito l'elenco:

Cipralex 10 mg. 1 cp e 1/2 al dì.
Frontal 0,25 gr: 2 cp e 1/2 al dì.
Zyprexa velotab da 5mg. 1 cp tre volte la settimana (lun, merc,ven).

Questo è il mio attuale dosaggio.
L'ansiolitico mi è stato portato a qsta dose dopo l'ultima crisi.
L'uso dello Zypexa (antipsikotico atipico!) mi è stato dato dopo una crisi avvenuta a luglio dell'anno scorso in seguito al prospettarsi di un viaggio che ho evitato x la forte ansia e panico scaturito dalla mia fobia di affrontare i viaggi.
Più che per la mia agitazione psicomotoria o componente psicotica la mia si tratta di semidepressione/ansia con distutbi ossessivi compulsivi e fobia. In questo quadro rientrano anche alcuni errati convincimenti e modi di pensare e forse x questo si spiega il trattamento con l'antipsicotico.
Mi domando nel mio caso è veramente utile, visto che la mie fobie sembrano essere rimaste tali e quali (sopratutto quando si tratta di affrontare un viaggio). Si può eliminare o sarò costretto a prendere lo zyprexa (visto che ci ho provato ed ho avuto il cosiddetto effetto rebound)?O è semplicemente una dipendenza psikologica??? Addirittura mi viene il dubbio che qsta non sia la diagnosi corretta e che soffra semplicemente di agorafobia.Premetto che tutto sommato conduco una vita normale e le crisi/paure/ansie si presentano nei casi in cui debba affrontare viaggi oltre un certo chilometraggio, il doversi svegliare presto il mattino (paura di non dormire!) perchè magari poi mi venga qualche colpo di sonno o che perda il controllo di me stesso in qualunque situazione. Insomma paure che nascono da mie errate interpretazioni sulla realtà e delle mie capacità.
Come vede ho mille dubbi, ma quello che adesso mi mette + "agitazione" è l'uso dell'antipsicotico perchè nn mi sento nè schizofrenico nè soffro di allucinazioni e tantomeno particolari fissazioni (se nn quelle del viaggiare o derivanti dall'ansia-quali paura d'impazzire, farsi del male, perdita di controllo, ecc).
Quindi se Lei mi desse delucidazioni su qsto potrei serenamente affrontare il fatto di prendere il farmaco (e che quindi non sia stato inutile!) e al contempo non "soffrirne" gli effetti per la sospensione (è possibile???) dal momento che credo di averne contratto una dipendenza psicologica.
La ringrazio anticipatamente per la sua risposta.
Angelo

_________________
Admin

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
latham
Site Admin


Registrato: 19/02/06 19:53
Messaggi: 670

MessaggioInviato: Gio Mar 23, 2006 4:28 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Grazie per queste ulteriori informazioni. Posso capire perchè sei pieno di dubbi, ciò è perfettamente comprensibile. Purtroppo non è possibile tramite e-mail commentare sulla diagnosi. Avrai certo capito meglio di me che il tuo non è un caso semplice; per questo motivo ti spiego le motivazioni nell'uso degli antipsicotici, nella speranza che ti possa essere d'aiuto.

I motivi potrebbero essere i seguenti:

Non ti dico che sei schizofrenico (abbiamo già stabilito che è impossibile tramite e-mail); ma bisogna capire cos'è la schizofrenia: non si tratta di una "doppia personalità" come pensano molti, oppure di allucinazioni costanti che sono rare. Spesso si tratta di disturbi del pensiero. Lo Zyprexia non è in grado di cambiare una convinzione errata, ma potrebbe stabilizzare i meccanismi che inducono a tale convinzione. E' possibile che lo psichiatra abbia sospettato una forma di pensiero tendente alla psicosi.

L'altra possibilità, come ti dicevo, è che sia stato prescritto nel tentativo di stabilizzare un'agitazione estrema, così dando un aiuto alla benzodiazepina.

In molti casi complessi, dato che in psichiatria non è mai stato provato "che farmaco x è più efficace rispetto al farmaco y", nel tentativo di stabilizzare l'individuo, lo psichiatra prescrive una serie di farmaci, come nel tuo caso.

L'antipsicotico non è un farmaco da prendere alla leggera, per cui non dovresti smettere di prenderlo senza parlarne con lo psichiatra.Non crea dipendenza, contrariamente alle benzodiazepine, credo che l'effetto rebound che descrivi sia un effetto psicologico.

Il mio consiglio è di chiedere allo psichiatra perchè ha ritenuto opportuno lo antipsicotico. Sarebbe comunque opportuno fare un lavoro psicoterapeutico per l'ansia e la fobia. La psicoterapia può essere di grande aiuto nella graduale riduzione di farmaci.

IL MEDICO
_________________
Dr. ssa Fiamma Ferraro

_________________
Admin

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
latham
Site Admin


Registrato: 19/02/06 19:53
Messaggi: 670

MessaggioInviato: Gio Mar 23, 2006 4:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

Citazione:
Grazie x le delucidazioni...
Premetto che non ho mai sospeso i farmaci di mia iniziativa ma sempre su consiglio del psikiatrico.
La sospensione dell'antipsikotico mi era stata indicata proprio dallo stesso.
Quindi concordo con lei che si possa trattare di dipendenza psicologica dopo la rassicurazione che non crea dipendenza.
Grazie nuovamente.
Angelo

_________________
Admin

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Disturbi Psicologici
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001 - 2005 phpBB Group
Theme ACID v1.5 par HEDONISM
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 0.098