Indice del forum Psicolife
il forum ufficiale di

www.Psicolife.com

Ipnosi, psicologia e psicoterapia a firenze
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

panico

 
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Disturbi Psicologici
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Gio Ott 19, 2017 2:19 am    Oggetto: Ads

Top
giorgia
Ospite





MessaggioInviato: Mer Mag 03, 2006 8:23 am    Oggetto: panico Rispondi citando

soffro di attacchi di panico da un pò di anni...ultimamente però questi vengono molto meno e ho superato in un certo modo la paura di guidare da sola...andare nei centri..supermercati ecc...
a volte però mi capita che prima di guidare mi sento ancora "bloccata"
Per un primo momento ho i soliti pensieri della paura del panico..penso a cosa fare se succede ecc...anche se ho imparato che come viene va...
poi arriva il momento in cui mi sento salire l'agitazione e il vedere strano...
la mia domanda è: ora non ho + paura come prima degli attacchi di panico..infatti affronto tutte le situazione senza problemi...ma resta il fatto
che ancora adesso in certe situazioni se ci penso mi sale un pò di paura..l'istinto di fuggire.. ci vuole molto tempo per far si che i pensieri "spariscano"?
gli ultimi attacchi di panico mi sono venuti quando ho affrontato viaggi + lunghi del solito.. e penso forse che sia stato anche "normale"....
un altra domanda..: prima mi capitava molto spesso di pormi la domanda " ma è reale?" e sentirmi l'angoscia salire perchè la sensazione che avevo era quella che le cose che vedevo non erano reali..
ora mi capita di avere attimi così, ma durano il tempo della domanda:"ma è reale?"e la maggior parte delle volte senza avere l'angoscia...
perchè mi capita ancora di pensare così?
grazie in anticipo per la risposta.
Top
latham
Site Admin


Registrato: 19/02/06 19:53
Messaggi: 670

MessaggioInviato: Ven Mag 05, 2006 8:57 am    Oggetto: Rispondi citando

Sulla remissività di tali pensieri non ho dubbi Wink
ma un pò come tutte le "malattie" devi darti il tempo di rafforzare un sistema "immunitario" che è stato aggredito e spesso ci vuole davvero un pò di tempo. Anche un raffreddore sebbe scompaia molto rapidamente lascia postumi (naso gocciolante, voce roca, o riniti,ecc..) per mesi prima di scomparire del tutto. Lo stesso vale per l'attacco di panico, lo hai sperimentato e la prima volta hai pensato che non vi fosse soluzione tanto era opprimente, poi hai imparato a controllarlo ed infine a contenerlo; presto imparerai a sentire solo una NORMALE agitazione d'ansia, un campanello ESSENZIALE e estremamente utile che tutti NOI abbiamo e che dobbiamo salvaguardare poichè ci suggerisce costantemente di valutare i rischi "immaginari" o "reali" delle situazioni in cui ci troviamo.

Per quanto riguarda la derealizzazione (così come le domande ad altro contenuto filosofico, dove ci troviamo, chi siamo, dove andiamo e cosa facciamo al mondo) DEVI tenere di conto che sono domande estremamente complesse e che hanno visto numerosi e profondi pensatori in crisi. Quando andiamo a toccare temi così profondi le certezze ci vengono a mancare e difatti non ve ne sono, ma questo produce in noi anche la consapevolezza ovvia di essere uno tra tanti esseri umani, in un piccolo pianeta di un sistema solare,ecc... visto in questo modo TUTTO diventa surreale (ma chiunque ne sarebbe atterrito, e non solo te), così come prima il tuo attacco di panico dominava i tuoi pensieri lo stesso dovrai fare con le idee esistenzialiste fino a che non riterrai utile o produttivo portele. Mantieni il controllo sulla tua vita fatta di persone a te care e di luoghi a te conosciuti, di cose e di immagini del quotidiano che proprio per la loro oggettività e tangibilità ti richiamano al mondo del sensibile piuttosto che a quello dell'astratto.
Non ti fare sgomentare dalla derealizzazione, la nostra mente è spesso molto più preparata del nostro corpo a uscire dai confini dei sensi, creando alcune volte illusioni, allucinazioni, realtà immaginifiche e sogni, accade spessissimo, e spesso dura solo pochi attimi.
Ma tieni di conto che è proprio l'immaginazione la grande ricchezza degli esseri umani, senza di questa non proveremmo i timori ma neanche ci immagineremmo un futuro migliore.
Hai imparato che alcuni segni del tuo corpo non corrispondono a verità e che generavano sensazioni sgradevoli e difformi a quello che era tua intenzione fare o sperimentare e con il tempo hai cambiato le tue stesse sensazioni.

_________________
Admin

Solamente gli utenti registrati possono vedere link su questo forum!
Registrati oppure Autenticati su questo forum.

Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Quest'argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i messaggi.    Indice del forum -> Disturbi Psicologici
Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Puoi inserire nuovi argomenti
Puoi rispondere a tutti gli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e



Powered by phpBB © 2001 - 2005 phpBB Group
Theme ACID v1.5 par HEDONISM
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa
TOP

Page generation time: 0.057